Funzioni standard

Rilevazione tempi di Piazzamento - Attrezzaggio Macchina

In base al parco macchine presente presso il cliente, e all’interesse, si effettua la taratura del sistema per poter discriminare in maniera corretta quando è necessario considerare una macchina in “Attrezzaggio”; gli eventi possono essere:

  • la macchina è in grado di fornire in maniera puntuale il suo stato, oppure è possibile dedurre, in funzione del tempo ciclo di lavorazione che la macchina è ancora in attrezzaggio
  • In base alla dichiarazione fatta precedentemente dall’operatore tramite l’apposita funzione di MES.
    In entrambi casi il tempo di attrezzaggio viene interrotto quando il Monitoraggio riceve un nuovo segnale di stato.

Rilevazione tempi di Lavoro:

In base al parco macchine presente presso il cliente, si effettua la taratura del sistema al fine di discriminare in maniera corretta quando considerare una macchina in “Lavorazione”.

A decretare lo stato di lavorazione della macchina può essere uno dei seguenti eventi:

  • In base ad un segnale inviato direttamente della macchina.
  • In base alla dichiarazione fatta dall’operatore tramite l’apposita funzione di MES.

Rilevazione tempi di Fermo Macchina non previsto -> Allarmi

In base al parco macchine presente presso il cliente, si andrà ad effettuare la taratura del sistema al fine di discriminare in maniera corretta quando considerare una macchina in “Allarme”.
Le modalità di rilevamento sono:

  • In base ad uno o più segnali inviati direttamente della macchina. In questo caso, se la macchina lo prevede, sarà possibile giustificare automaticamente l’allarme.
  • In base alla dichiarazione fatta dall’operatore tramite l’apposita funzione di MES.

Nel caso sia prevista una postazione di rilevamento dati MES per ogni macchina monitorata, la maschera di segnalazione e attribuzione dell’allarme viene aperta automaticamente entro “n” secondi dal ricevimento dello stesso. L’operatore in questo modo non deve fare altro che dichiarare la causale corretta.

Rilevazione quantità prodotte

In base al parco macchine presente presso il cliente, si effettua la taratura del sistema al fine di discriminare in maniera corretta i pezzi prodotti dalla macchina, ad esempio:

  • In base ad un segnale inviato direttamente dalla macchina
  • Installazione di appositi sensori
  • In base alla dichiarazione fatta dall’operatore tramite l’apposita funzione di MES.

Rilevazione quantità scartate

In base al parco macchine presente è possibile effettuare la taratura del sistema al fine di discriminare in maniera corretta i pezzi scartati dalla macchina, ad esempio:

  • In base ad un segnale inviato direttamente dalla macchina
  • Installazione di appositi sensori forniti dal produttore dell’impianto
  • In base alla dichiarazione fatta dall’operatore tramite l’apposita funzione di MES.

PRENOTA UNA DEMO

Richiedi una dimostrazione gratuita per conoscere tutte le potenzialità del prodotto o soluzioni di tuo interesse.